24/05/2024

«Ma quanto è bello partire dall’aeroporto di Lugano Agno»

Corriere del Ticino, 22.6.2023 – La responsabile della Flights and Travels racconta come l’unica compagnia aerea di linea dello scalo luganese vive la stagione: «Qui il caos di Malpensa è lontano anni luce»

Dina Peverelli ci accoglie con il suo bel sorriso luminoso nel suo ufficio, che si affaccia direttamente sull’entrata dell’aeroporto di Lugano Agno. Lei è la responsabile della Flights and Travels, l’agenzia di viaggi che rappresenta la Silver Air, l’ultima compagnia aerea a garantire voli di linea dall’aeroscalo luganese. Non ha molto tempo da dedicarci perché sta per atterrare il Let L 410 Turbolet, l’aereo da quattordici posti in dotazione della compagnia. È con questo apparecchio che la Flights and Travels garantisce il soggiorno con volo diretto sull’Isola d’Elba. Due le partenze settimanali: il mercoledì e la domenica.

«Per noi la stagione qui a Lugano inizia con la chiusura delle scuole ticinesi e termina a metà settembre circa» spiega Peverelli, aggiungendo che a volte ricevono anche richieste per dei voli charter a corto raggio. Ogni anno il numero dei passeggeri oscilla attorno ai settecento-ottocento. «Non moltissimi, ma a noi bastano per continuare a crederci» commenta la nostra interlocutrice. «Anzi – aggiunge subito –, spesso ci chiedono di aprire altre tratte, ma noi preferiamo limitarci all’isola toscana, dove abbiamo un secondo ufficio».

L’agenzia di Dina Peverelli è pure sopravvissuta alla pandemia. «È stato un periodo difficile – dice – ma sì, ce l’abbiamo fatta». Quando le chiediamo se non si sente un po’ come una mosca bianca, visti gli sviluppi dello scalo luganese, si mette a ridere. «È vero, da quando Swiss ha lasciato il Ticino ci sentiamo un po’ soli – commenta –, ma noi siamo qui dal 2012 e ormai abbiamo una clientela fedele che adora partire da Agno. Anzi, sinceramente non capisco il motivo per il quale altre compagnie non decidano di puntare su questo scalo, anche solo per dei voli di linea stagionali».

La responsabile della Flights and Travels prosegue elencando i vantaggi dell’aeroporto luganese: «Qui tutto è semplice, immediato, direi famigliare. I nostri passeggeri posteggiano l’auto e iniziano da subito le vacanze, senza il caos dei grandi aeroporti come Malpensa o Zurigo». Un atout che sembra aver conquistato anche i proprietari dei jet privati. Ad Agno, come dichiarato di recente al Corriere del Ticino dal municipale di Lugano Filippo Lombardi, atterrano e decollano quattromila aerei ogni anno. «Grazie alla strategia dei voli privati – ha aggiunto il municipale – lo scalo è tornato nelle cifre nere. Il consuntivo 2022 della Città alla voce aeroporto di Lugano segna infatti un milione di utile. Abbiamo aumentato le tariffe sui jet privati e messo una tassa supplementare per i velivoli più rumorosi».